Fare Volontariato fa bene, lo dice l’Istat: l’esperienza Ricoclaun

0516P1_altro_abruzzo12

f2744d7c-6c80-40ca-a33d-98cc506f43bfSe vuoi vivere meglio, a qualsiasi età, fai volontariato! Lo dice il 26° rapporto annuale dell’Istat 2018 https://www.istat.it/it/archivio/214230sulla situazione del paese.  Il rapporto ha preso in considerazione le “reti e le relazioni sociali” e ha analizzato le  reti di sostegno sia formali che informali, di amicizia, di lavoro, di cultura ecc.

Viene fuori che chi si dedica al volontariato, ad un’attività gratuita in modo continuativo, vive meglio. C’è un appagamento dei propri bisogni, una crescita del benessere, si arricchisce la rete di relazioni interpersonali e gli scambi sociali e si soddisfa il bisogno di socialità.

e00afa8a-c219-493d-bf60-30647f5bb4c8Nello specifico, “la percentuale di volontari che si dichiara molto soddisfatta per le relazioni familiari è del 40,1 per cento contro il 32,7 di chi non svolge attività gratuite; analogamente per le relazioni con gli amici il miglioramento è di 10,3 punti percentuali (32,8 contro 22,5), mentre scarti rilevanti si registrano per il proprio tempo libero (20,7 contro 13,8 per cento) e anche per la salute (22,3 contro 16,8 per cento). Analizzando il giudizio per la vita nel complesso, la differenza tra i punteggi espressi dai volontari rispetto ai non volontari è netta: tra i primi oltre la metà esprime un punteggio alto (tra 8 e 10), mentre la quota è del 40 per cento tra chi non svolge attività di volontariato”.Il volontariato viene, posto da tutta la popolazione italiana in testa alle attività più “piacevoli” della giornata (agli ultimi posti vi sono lo studio e il lavoro): chi fa volontariato ama farlo e pur essendo un impegno risulta piacevole, generando un effetto benefico che si estende anche negli altri momenti della vita.

33634a40-8b9a-44f0-9ab9-18b078693566A Vasto ci sono tante associazioni di volontariato, tra queste c’è la Ricoclaun. Cosa fanno i volontari clown Ricoclaun? Cercano con grande simpatia di instaurare un rapporto di fiducia con il paziente, ricoverato in ospedale,  in modo da tale da fargli dimenticare, anche solo per pochi istanti, la sua malattia, mediante gags, piccole magie, canti e molto altro. L’attività di clownterapia Ricoclaun è presente in tutti i reparti dell’ospedale “San Pio” di Vasto, nell’istituto San Francesco di Vasto Marina, nella casa di riposo di Sant’Onofrio, nella casa famiglia Genova Rulli.

Il clima positivo fa bene anche a tutto il personale sanitario e agli stessi clown. E’ un dare, ma al tempo stesso un ricevere. I clown Ricoclaun sono persone speciali, determinate, creative, gioiose, di età e professioni diverse, che regalano il proprio tempo, non perchè ne hanno in più, anzi, ma per farne dono.

WhatsApp Image 2019-02-24 at 12.46.55Portare il sorriso della Ricoclaun significa portare buonumore, allegria in un ambiente di sofferenza come l’ospedale, per i pazienti piccoli e grandi, per i familiari e per tutto il personale sanitario. Un’allegria contagiosa …

L’impegno della Ricoclaun non è legato solo alla clownterapia nell’Ospedale di Vasto, ma anche a migliorare l’umanizzazione, creando momenti in cui la clownterapia si unisce alla musica, al cinema, alle foto, all’arte per creare un ambiente meno stressante.

49b1516f-46e7-41e8-862e-07a48791a941L’uomo felice è colui che fa del bene agli altri, l’uomo infelice è colui che si aspetta il bene dagli altri” dice Hazrat Inayat Khan. Questa citazione spiega bene il senso della nostra felicità. Il sorriso che regaliamo fa bene agli altri, e nello stesso tempo fa bene a noi che lo doniamo.

Fare il bene” è in fondo il senso del volontariato in generale, ed è, dice Papa Francesco, un principio che unisce tutta l’umanità, al di là della diversità di ideologie e religioni, e crea quella cultura dell’incontro che è alla base della pace. La felicità legata ad essere clown volontari come la Ricoclaun, non è legata alla felicità “edonica”, al semplice soddisfacimento materiale, al piacere immediato, ma si fonda su una “felicità eudaimonica”, cioe’ uno stato interiore che deriva da gesti compiuti per arrivare a un fine virtuoso, valorizzando le proprie competenze.

IMG-20181118-WA0017La clownterapia Ricoclaun e il volontariato in generale portano spesso ad un cambiamento interiore in quanto si coltivano relazioni positive, si cercano gli interessi della pace, della giustizia, della solidarietà, dell’amore.

Donare il proprio tempo libero, non perché se ne ha, ma perché si vuole donare un sorriso, un pezzetto piccolo di felicità, dona nell’animo di ogni clown volontario una forza duplice, si dona e si riceve amore. Perché mentre chi semina vento raccoglie tempesta, chi semina amore raccoglie felicità.

Se vuoi saperne di più  http://www.ricoclaun.it/come-sostenerci/

Puoi sostenerci anche con il 5 x 1000

Basta una firma per Ricoclaun nel riquadro dedicato alle organizzazioni NON Lucrative (Onlus).

Riporta sotto la tua firma e scrivi il codice fiscale 92038000698.

“Ciò che si conquista con un sorriso, rimane per sempre!” Gandhi.